Storia2020-07-30T17:24:19+02:00

Storia

Kwame Nkrumah e il sogno di un’Africa davvero unita

Chissà se le nuove generazioni africane conoscono la figura di Kwame Nkrumah, nonché i suoi sforzi per realizzare l’ideale di un’Africa unita? La pervasiva tendenza a guardare al futuro (che rimane incerto, precario, fondamentalmente instabile), senza avere radici culturali e storiche ben salde, porta a realizzare percorsi nebulosi, sospesi tra un passato non ancora elaborato e un avvenire che rimane irto di ostacoli. Kwame Nkrumah è stato una figura [...]

28 Agosto 2020|tag = , , |

Come finì il colonialismo italiano?

Ne tratta un libro recentemente acquisito dalla nostra Biblioteca Africana Borghero. L’avventura coloniale italiana, iniziata nel 1885 con l’occupazione dei porti di Massaua e Assab, sulle coste dell’attuale Eritrea, si sa, si concluse miseramente con la sconfitta nella seconda guerra mondiale, e la cessione delle colonie di Libia, Eritrea e Somalia. Ma la raccolta di saggi curata da Antonio Morone propone una nuova interpretazione del periodo in cui gli [...]

30 Luglio 2020|tag = |

Lo stradario coloniale delle nostre città

Perché le vie e le piazze delle nostre città devono ancora oggi esaltare il nostro passato coloniale? Piazza Adua a Firenze e Via Amba Alagi a Palermo; come pure Corso Dogali a Genova, Via Dancalia a Roma, e ancora Via Chisimaio a Udine, e Piazza Asmara a Torino: chi si ricorda l’origine di questi nomi delle targhe viarie delle nostre città? Questi nomi si trovano ancora nei nostri libri [...]

15 Luglio 2020|

Quando l’arte descrive gli orrori della schiavitù

L’arte ci svela non solo un linguaggio puramente estetico. Attraverso per esempio la pittura possiamo scoprire importanti narrazioni storiche. Molti dipinti ci restituiscono storie collegate al tragico periodo della schiavitù. La storia di Ayouba Diallo Il nome di Ayouba Diallo sarebbe sommerso dalla coltre del tempo se non fosse stato per un suo ritratto realizzato dal pittore inglese William Hoare de Bath (1707-1792). Il quadro è conservato presso la [...]

11 Luglio 2020|tag = , |

I partigiani neri, morti per la libertà della nostra Italia

Nel cimitero di San Severino Marche una lapide ricorda un partigiano un po’ speciale. Si tratta Carlo Abbamagal, così encomiato nella lapide: “Nato ad Addis Abeba, morto sul Monte San Vicino. Etiope partigiano del ‘Battaglione Mario’ di San Severino Marche. Insieme ad altri uomini e donne provenienti da tutto il mondo, caduto per la libertà d’Italia e d’Europa”. L’ultimo numero di Nigrizia, il mensile di attualità africana, segnala un’opera [...]

6 Luglio 2020|

Il 44° anniversario della rivolta di Soweto

Nel mese di giugno, in Sudafrica, si ricorda la rivolta di Soweto, un evento che scosse l’opinione pubblica mondiale e che mise in luce le brutalità, l’oppressione e le ingiustizie perpetrate contro persino adolescenti e minori, dell’allora governo di Pretoria. Quella protesta viene chiamata “rivolta di Soweto”, poiché il suo epicentro fu proprio quella township di Johannesburg. Qui, il 16 giugno 1976, venne indetta una manifestazione, presso l’Orlando Stadium [...]

16 Giugno 2020|tag = , , |

Leopoldo II del Belgio: perché si abbattono le sue statue

Nel nostro sito abbiamo già parlato di Leopoldo II e del colonialismo belga. La nostra collaboratrice Silvia Turrin ne ha già trattato gà in modo chiaro, ampio e esaustivo. Vi rimandiamo ai suoi preziosi articoli: Il colonialismo belga in Congo, saccheggi e soprusi La spartizione dell’Africa Sul quotidiano Avvenire di oggi 11 giugno, lo storico Franco Cardini ritorna sulla vicenda di questo controverso e sanguinario re europeo. L’occasione è [...]

11 Giugno 2020|tag = , , , |

San Maurizio, il santo nero venuto dall’antica Tebe

Il 22 settembre del calendario gregoriano si festeggia san Maurizio. Sebbene le fonti storiche siano ancora nebulose, si ritiene che san Maurizio fosse un africano, nato in Egitto. Questa “africanità” emerge in particolare guardando diverse opere d’arte legate al cosiddetto “Rinascimento tedesco”. Il rifiuto di uccidere dei cristiani Per tracciare la storia di san Maurizio occorre tornare indietro al III secolo d.C. Egli era a capo di una legione [...]

8 Giugno 2020|tag = |

L’arte aulica di Benin City

Nella foresta pluviale della Nigeria meridionale, sorge Benin City, da non confondere con la Repubblica del Benin (l’ex Dahomey). Questa città nigeriana è famosa in tutto il mondo per la sua straordinaria arte, molto ambita dai collezionisti e appassionati d’Africa. Benin City si trova tra la zona occidentale del delta del fiume Niger e la costa: non si affaccia quindi sul mare. Fu in questa regione così protetta che [...]

21 Maggio 2020|tag = , , |

Un frate africano patrono di Palermo

Pochi sanno che insieme a Santa Rosalia, è stato proclamato protettore e patrono di Palermo, un frate di origine africana patrono di Palermo. San Benedetto il Moro era un semplice frate, neppure sacerdote, addetto ai lavori umili del convento e per giunta analfabeta. Non sapeva leggere né scrivere e tuttavia nei suoi 63 anni di vita fu consigliere di nobili e potenti, amico dei poveri e degli umili, seppe [...]

10 Febbraio 2020|

Il diario di missione di p. Francesco Borghero

P. Renzo Mandirola presenta il diario personale di p. Francesco Borghero, primo missionario italiano della SMA, e fondatore delle chiese del Benin e della Nigeria. Gli ultimi mesi del 1864 furono molto impegnativi per padre Borghero. Era necessario costruire la seconda missione stabile del suo Vicariato, risolvere a questo scopo tutte le questioni relative al terreno e ai suoi confini, e ridistribuire i sacerdoti nelle due missioni, a seguito [...]

18 Gennaio 2020|

Frantz Fanon, verso una psicologia degli oppressi

Frantz Fanon nacque il 20 luglio 1925 à Fort-De-France, in Martinica. I suoi genitori appartenevano a quella che un tempo si sarebbe definita “piccola borghesia” o classe media. La sua era una famiglia le cui radici discendono dall’Africa, terra da cui i suoi avi furono portati via come schiavi – come accede ad altri milioni di africani – per essere “usati” come manodopera a basso costo nel Nuovo Mondo. [...]

18 Dicembre 2019|tag = , , , |

Nelson Mandela, un ricordo a sei anni dalla morte

Il 10 maggio 1994, si concludeva ufficialmente “il lungo cammino verso la libertà” di Nelson Mandela. Quel giorno, in un clima sia interno che internazionale di generale euforia, avvenne la sua ufficiale investitura in qualità di primo presidente della Rainbow Nation, come è stato metaforicamente definito il Sudafrica multirazziale e democratico. Rolihlahla (nome xhosa di Mandela) è diventato non solo la guida di una nazione che ha vissuto un [...]

4 Dicembre 2019|tag = , , , |

L’africanismo di Anton Lembede

Anton Muziwakhe Lembede (21 gennaio 1914 - 30 luglio 1947) è tra i personaggi della storia africana poco noti. Eppure le sue idee hanno avuto un notevole impatto sia in Sudafrica, sia nello sviluppo del Panafricansimo. Lembede è stato una figura centrale, negli anni ’40, della corrente africanista, oltre che primo presidente dell’African National Congress Youth League. L’Africanismo di Lembede si basava sulla dicotomia fra la civiltà tipicamente africana [...]

30 Novembre 2019|tag = , |

Le origini del Panafricanismo

Il 25 maggio di ogni anno viene celebrata in tutto il mondo la Giornata della liberazione africana. Può sembrare strano che tale evento sia festeggiato nei vari angoli del globo, ma basta prendere in considerazione il Panafricanismo per capirne le ragioni. Un movimento ampio volto all’unità La Giornata della liberazione africana si ispira alle idee del Panafricanismo, un movimento sia culturale, sia politico sorto alla fine del XIX secolo [...]

Le città-stato della costa swahili

Oceano Indiano, spazio di incontro di popoli Più che una barriera, l’Oceano Indiano è stato per millenni lo spazio in cui l’Africa e l’Asia si sono incontrate, hanno scambiato sementi e merci e si sono reciprocamente influenzate. Gli archeologi, scavando nella depressione vulcanica di Ngorongoro (Tanzania del nord), hanno trovato delle tombe risalenti a 2800 anni fa: vi erano conservati gioielli in cornalina, una pietra preziosa, senza dubbio provenienti [...]

24 Settembre 2019|tag = , , |

Robert Mugabe, da rivoluzionario “padre della nazione” a dittatore

La storia dello Zimbabwe si intreccia con la storia di Robert Mugabe. Definito da molti “padre della nazione”, Mugabe è deceduto il 6 settembre 2019 all’età di 95 anni. Ripercorrere la sua lunga vita significa conoscere le fasi storiche e tormentate di uno Stato dell’Africa Australe per anni chiamato Rhodesia. Robert Mugabe nacque il 21 febbraio 1924 a Kutama, in una comunità missionaria dei Gesuiti. Suo padre, Gabriel Matibili, [...]

12 Settembre 2019|tag = , |

Il nano che diventò il pioniere dell’abolizione della schiavitù

Benjamin Lay, deriso perché affetto da nanismo, guidò gli abolizionisti nel Settecento. Ce ne parla il suo biografo nell’intervista di Viviana Mazza. Nel saggio “Il piantagrane”, Marcus Rediker, professore di Storia dell’Atlantico all’Università di Pittsburgh, racconta le origini della lotta per l’abolizione della schiavitù negli Stati Uniti attraverso la figura poco nota di Benjamin Lay. Nano inglese di fede quacchera, emigrò nel Nuovo Mondo e visse in una grotta [...]

11 Settembre 2019|tag = , |

Mozambico, dalla guerra civile a una pace fragile

La prima tappa in Africa del 31° viaggio apostolico di Papa Francesco è stata Maputo, capitale di una nazione dove si vedono ancora i segni di una lunga guerra civile. L’ex colonia portoghese è diventata indipendente nel 1975, ma le fratture sociali e gli strascichi che il colonialismo ha alimentato hanno portato il Mozambico nell’abisso della guerra civile. La più lunga guerra civile d’Africa La guerra civile scoppiata in [...]

7 Settembre 2019|tag = , |

400 anni fa, il primo schiavo nero in Nord-America

Nell’agosto di 400 anni fa un gruppo di africani fu portato in Virginia, dove venne «venduto» ai coloni inglesi. È una data che molti (compreso Trump) preferiscono ignorare, ma segna una pietra miliare nella vicenda degli Stati Uniti, che sono stati la prima società aperta ma restano caratterizzati da una grave questione razziale. Anche dopo l’emancipazione seguita alla guerra civile, i neri hanno subito forti discriminazioni, mentre gli immigrati [...]

29 Agosto 2019|tag = |

Julius Nyerere: ancora oggi un Maestro per l’Africa e per il mondo

Julius Kambarage Nyerere (13 aprile 1922-14 ottobre 1999), detto Mwalimu (il maestro), è stato il primo Presidente della Tanzania. Fu grazie a lui che questa nazione africana divenne indipendente dopo essere stata colonizzata per anni, prima dai tedeschi, poi dagli inglesi. Nyerere è una figura politica sui generis. Egli fu socialista, cattolico, un alto statista e al contempo un uomo semplice, schierato sempre a favore dei più deboli. In [...]

5 Agosto 2019|tag = , , |

Ritrovata l’ultima nave che portava in America gli schiavi africani

Per più di centocinquanta anni, la “nave dell’orrore” era diventata una leggenda in Alabama, negli Stati Uniti. L’ultima nave negriera ad aver trasportato degli schiavi dall’Africa negli Stati Uniti, Clotilda, è stata identificata alcuni giorni fa da un gruppo di ricercatori statunitensi, secondo quanto riferito dal New York Times. Il relitto è stato trovato a monte di un braccio fangoso del fiume Mobile, vicino alla città di Africatown, là [...]

19 Giugno 2019|tag = , , , , |

Il colonialismo belga in Congo, saccheggi e soprusi

Nel corso del XIX secolo, mentre gli Stati europei si stavano orientando verso la spartizione dell’Africa, il Belgio rivolse i suoi interessi politico-economici verso un solo Paese, situato nel cuore del continente. Essendo una piccola nazione europea, il Belgio aveva bisogno di creare un dominio su un grande Stato, dotato di ingenti ricchezze. Le necessità geopolitiche, unite all’avidità di potere di re Leopoldo, resero il colonialismo belga uno dei [...]

18 Giugno 2019|tag = , , , |

Le antiche civiltà del fiume Nilo

Le acque del Nilo trasportano il prezioso limo che ha reso fertile l’Egitto, e gli ha permesso di diventare la prima grande civiltà mondiale. Ma le acque del Nilo hanno trasportato anche idee, invenzioni, credenze, che hanno messo in comunicazione popoli diversi e lontani del continente africano. Il Nilo ha due sorgenti: la più lontana ha origine dalle acque del Lago Vittoria, nel cuore dell’Africa. Col nome di Nilo [...]

6 Maggio 2019|tag = , , |

La spartizione dell’Africa

Sino al 1800, il continente africano era di fatto rimasto fondamentalmente immune dalle politiche colonialiste, se si eccettuano alcune zone lungo le coste. Infatti, già alcuni Paesi erano sotto il controllo di nazioni europee: Algeria e Senegal erano nell’orbita francese, l’Angola e il Mozambico erano controllate dai portoghesi, mentre il Sudafrica, e in particolare la zona chiamata all’epoca Colonia del Capo, era controllata dagli inglesi (prima ancora dagli olandesi, [...]

2 Maggio 2019|tag = , |

Ghana, sulle tracce della tratta degli schiavi

È ormai da vari anni che l’UNESCO, in collaborazione con l’Organizzazione mondiale del turismo (OMT) e con l’Unione africana (UA), ha promosso il programma “Le rotte della schiavitù”. Si tratta di un progetto che ha come obiettivo l’identificazione, il restauro e la promozione di quei luoghi scanditi dalla drammatica tratta degli schiavi. Forti, castelli, porti, isole di varie zone dell’Africa hanno rappresentato siti dove donne, bambini e uomini venivano [...]

15 Aprile 2019|tag = , , |

Ruanda, un genocidio che si poteva evitare – Seconda Parte

Il 7 aprile 2019 il Ruanda ha commemorato il venticinquesimo anniversario del genocidio. In quei cento giorni di follia – tra il 7 aprile e il 4 luglio 1994 – si è consumata un'ecatombe di bambini, donne e uomini in un piccolo stato dell'Africa centrale. Per capire come sia stato possibile proponiamo uno Speciale diviso in due parti, dedicato a un genocidio che si poteva evitare. Seconda Parte Duecento [...]

14 Aprile 2019|tag = , , |

Ruanda, un genocidio che si poteva evitare – Prima Parte

Il 7 aprile 2019 il Ruanda ha commemorato il venticinquesimo anniversario del genocidio. In quei cento giorni di follia – tra il 7 aprile e il 4 luglio 1994 – si è consumata un'ecatombe di bambini, donne e uomini in un piccolo stato dell'Africa centrale. Per capire come sia stato possibile proponiamo uno Speciale diviso in due parti, dedicato a un genocidio che si poteva evitare. Le origini delle [...]

14 Aprile 2019|tag = , , |