Libri, scrittrici, scrittori2021-09-08T11:25:35+02:00

Libri, scrittrici, scrittori, eventi, corsi e tanto altro

I nostri razzismi quotidiani, raccontati da Djarah Kan

Djarah Kan (1993), scrittrice, attivista e femminista italo-ghanese, è nata e cresciuta nella provincia di Caserta. Dal 2018 si è trasferita a Napoli. Dell’Africa ha visto poco o niente, ma conosce tutti gli stereotipi che da sempre si sente rivolgere. Quell’idea che i bianchi hanno dell’Africa e degli africani, un’ idea stereotipata, racchiusa tra povertà totale e ricchezze immense. Appassionata di letteratura italiana, musica elettronica, pittura e filosofie africane, inizia [...]

27 Novembre 2022|

I racconti ironici e graffianti di Lesley Nneka Arimah

“Una valigia era già pronta, e il passaporto, sottratto dalla mia stanza la settimana precedente, mi venne consegnato insieme al biglietto lasciandomi senza scuse. Il mio aereo partì quattro ore dopo”. Sono le prime righe de La ribelle, uno dei dodici racconti che compongono Quando un uomo cade dal cielo (SEM edizione, 2019, traduzione di Tiziana Lo Porto), il debutto narrativo, singolare e provocatorio di Lesley Nneka Arimah, vincitore di [...]

13 Novembre 2022|

Patrice Nganang: la storia dal punto di vista dei camerunesi

Patrice Nganang, romanziere, poeta e saggista, è nato nel 1970 a Yaoundé, in Camerun, in una famiglia appartenente al gruppo etnico-linguistico Bamileke. Dopo un dottorato conseguito in Germania, vive oggi a New York, dove insegna letterature comparate alla Stony Brook University. Studioso di storia, letteratura, teatro e culture africane dell’epoca coloniale e post coloniale, si è aggiudicato il Prix Marguerite Yourcenar nel 2001 e il Grand Prix Littéraire d’Afrique Noire [...]

30 Ottobre 2022|

La letteratura tragica e affascinante sbocciata a Haiti

Distruzioni ad Haiti dopo il terremoto Proprio in questi giorni leggiamo della catastrofe sanitaria e delle tensioni socio politiche che lo stato di Haiti sta purtroppo vivendo. Guardando alla sua vita culturale, scopriamo che difficilmente una qualsiasi altra letteratura moderna si è intrecciata con la politica e con la storia in modo così completo come quella di Haiti. “Due degli aspetti più emblematici della cultura letteraria haitiana stanno nel fatto [...]

16 Ottobre 2022|

Flora Nwapa, madre della letteratura africana moderna

di Maria Ludovica Piombino, Biblioteca Africana Borghero Il primo romanzo di una scrittrice africana, Efuru, fu pubblicato nel 1962 nella collana African writers series dell’editore Heinemann. Scritto dalla nigeriana Flora Nwapa (Oguta 1931- Enugu 1993) – considerata la madre della letteratura africana moderna e scrittrice femminista, nonostante il suo iniziale rifiuto di tale etichetta – il romanzo racconta la storia di una donna Igbo che abita in un piccolo villaggio [...]

2 Ottobre 2022|

I personaggi afropolitan dei romanzi di Taiye Selasi

Taiye Selasi (1979) è una scrittrice e fotografa afro-americana, nata a Londra e cresciuta a Boston in Massachusetts, da genitori entrambi medici. Il padre ghanese di etnia ewe e madre nigeriana, di etnia yoruba. Ha una sorella gemella di nome Yetsa. Taiye è un'abbreviazione di Taiyewo, che in lingua yoruba significa "vedere e assaggiare il mondo" ed è riferito ad un mito yoruba sui gemelli (ibeji), secondo cui il primo [...]

18 Settembre 2022|

Cassava Republic Press: fucina di talenti letterari africani

Nel 2006 ad Abuja in Nigeria, è nata una casa editrice importante, in grado di imporsi sul mercato ultra competitivo americano, la Cassava Republic Press, fondata dalla scrittrice Bibi Bakare-Yusuf e dall’editore britannico Jeremy Weate. Cassava Press è nata con lo scopo preciso di trovare, coltivare e poi pubblicare i nuovi talenti locali, i futuri scrittori africani che spesso vengono riconosciuti e pubblicati più nei paesi europei e statunitensi che [...]

4 Settembre 2022|

Nuovi progetti di SMA Solidale: la Biblioteca Africana

C 010 Sostegno alle attività della Biblioteca Africana Borghero Richiesto da P. Dario Dozio, Genova. Da più di 30 anni la SMA italiana ha creato una Biblioteca semi-pubblica dedicata in modo specifico all’Africa, in tutti suoi aspetti: storici, antropologici, sociologici, artistici, religiosi. Un'altra specificità della Biblioteca è l’immigrazione. La Biblioteca ha sede in un seminterrato della casa provinciale della SMA. È frequentata principalmente da studenti universitari che preparano una tesi [...]

13 Agosto 2022|

Nozipo Maraire, lettera di una donna africana a sua figlia

Presentando un libro di Marco Testi, Il libro come salvezza dalla solitudine e dalla paura, Torino, Fuorilinea 2021, il recensore annota: “Conosciamo tutti il misterioso potere dei libri che riescono ad alleviare i nostri disagi e donarci coraggio, serenità speranza. I libri ci accompagnano nel nostro cammino facendoci viaggiare, permettendoci di conoscere realtà diverse dalle nostre, aprendoci i nostri orizzonti, diventando amici che hanno il potere di dialogare con noi, [...]

1 Agosto 2022|

Le favole leggere e terribili di Alain Mabanckou

Autore di fama mondiale, Alain Mabanckou (Pointe-Noire, Repubblica del Congo, 1966) per le sue numerosissime opere letterarie ha ricevuto prestigiosi riconoscimenti tra cui il Prix Renaudot, il Prix Georges Brassens e il Grand Prix de Littérature Henri Gal, conferitogli dall’Académie française. Nel 2015 è stato finalista al Man Booker International Prize ed è entrato nella cinquina del Premio Strega europeo con Pezzi di vetro (66thand2nd, 2015). Pezzi di vetro è [...]

24 Luglio 2022|

Margo Jefferson e i dilemmi delle parole negro e razza

Margo Jefferson (Chicago 1947), docente alla Columbia University, è una scrittrice e giornalista afroamericana di successo. È stata per anni critica letteraria e d’arte per Newswek e The New York Times, vincendo nel 1995 il Pulitzer per il giornalismo di critica. I suoi articoli sono stati pubblicati da Vogue, New York Magazine, The Nation e Guernica. Autrice di un’acclamata biografia su Michael Jackson, in Negroland (66thA2nd, 2017, traduzione di Sara [...]

17 Luglio 2022|tag = |

Nsaku Ne Vunda, il primo ambasciatore africano in Vaticano

Incisione di Giovanni Antonio de Paoli conservato nella Fürstlich Waldeckschen Hofbibliothek Arolsen, Germania Chi visita il battistero della Basilica di Santa Maria Maggiore a Roma non può non notare un busto un po’ singolare, scolpito con una pietra nera, nella quale sono stati incastonati due bianchissimi occhi. Raffigura il il primo ambasciatore africano, accreditato presso la Santa Sede, proveniente dal Regno del Kongo: Antonio Manuel Nsaku Ne Vunda. [...]

16 Luglio 2022|tag = , |

L’isola delle speranze rubate. Diario di bordo dal Sahel

L’isola delle speranze rubate. Diario di bordo dal Sahel. Un libro di p. Mauro Armanino Storie di speranze perdute, navi che salpano verso isole inesistenti. Storie di ordinaria sofferenza lungo le strade che attraversano il Niger, accompagnate dal vento, dalla sabbia e dal dolore. Un diario di bordo, in un affresco unico, che narra le ‘avventure’ di un'altra Africa. L'altra faccia di un'umanità che non conta. Testimonianze disperate di violenza [...]

15 Luglio 2022|

Rémy Ngamije, la Ronda dei neri che cercano di essere come i bianchi

Rémy Ngamije è nato a Kigali in Ruanda nel 1988. Oggi lavora in Namibia come scrittore e fotografo. È co-fondatore e direttore editoriale di Doek!, la prima rivista letteraria in Namibia, dedicata principalmente a scrittori e artisti visivi di varie nazioni africane e della diaspora, promuovendo scambi di visioni e conoscenze. I suoi scritti sono stati selezionati per gli Stack Magazine Awards. Scrittore promettente, tra il 2018 e il 2020 [...]

10 Luglio 2022|

Noo Saro-Wiwa, Nigeria andata e ritorno

Noo Saro-Wiwa è nata a Port Hancourt, in Nigeria, nel 1976.   Figlia di Ken Saro-Wiwa, il poeta e attivista Ogoni – il maggior gruppo etnico della regione del Delta del Niger – ucciso per essersi schierato contro le multinazionali del petrolio che devastavano la sua regione e il suo popolo, è cresciuta in Inghilterra. Ha frequentato il King’s College e, successivamente, la Columbia University di New York. Oggi vive [...]

3 Luglio 2022|

I travagli di un’Algeria prigioniera del suo passato nelle opere di Rachid Boudjedra

Rachid Boudjedra, nato a Ali Beda nel 1941, è uno scrittore, drammaturgo e sceneggiatore algerino. Si è laureato in filosofia all'università di Algeri e alla Sorbona di Parigi, ed è stato un attivo rappresentante a Madrid del Fronte di Liberazione Nazionale algerino durante gli anni della lotta contro il colonialismo. Personaggio controverso, intellettuale impegnato su più fronti, Rachid Boudjedra si è imposto sulla scena della letteratura contemporanea come uno degli [...]

26 Giugno 2022|

La fluttuante personalità dello scrittore togolese Sami Tchak

Nato nel 1960 e vincitore nel 2004 del Grand prix de littérature d’Afrique noire, non per un unico titolo ma per l’insieme della sua opera, Sami Tchak (pseudonimo di Sadamba Tcha-Koura) è il maggior autore del Togo di questi anni, anche se ha vissuto quasi sempre fuori dall’Africa. Ha passato anni a Parigi, dove ha conseguito il dottorato in sociologia alla Sorbona. Ha condotto le sue ricerche in Sudamerica, a [...]

19 Giugno 2022|

Christine Koundja, la scrittura come denuncia del desolante spettacolo della guerra

Christine Koundja nasce ad Iriba nel 1957. È la prima scrittrice donna del Chad, un paese massimamente tormentato dalla guerra, sia esterna (la lunga e sanguinosa guerra con la Libia e oggi con il Sudan),  che interna, tra gruppi del nord (ad economia pastorale, nomadi e musulmani) e del sud (agricoltori, sedentari e in parte cristiani). La guerra è così lo sfondo della vita quotidiana per la maggior parte dei [...]

12 Giugno 2022|

Aoua Kéita, la prima voce del cambiamento della società africana

Aoua Kéita nasce nel 1912 nell’allora Sudan francese (oggi Mali) in una famiglia aristocratica a discendenza patrilineare, in una cultura, quella sudanese, a forte retaggio matrilineare. Il padre è un veterano della prima guerra mondiale ed è proprio lui ha decidere, nel 1923, di iscrivere la figlia alla prima scuola femminile del paese, a Bamako. Questa esperienza segnerà tutta la vita futura di Aoua: deciderà del suo impegno, prima nei [...]

5 Giugno 2022|

Mamba Boy: la Somalia di oggi nei romanzi di Nadifa Mohamed

Nadifa Mohamed è nata nel 1981 a Harghesia, una delle principali città della Somalia e di fatto capitale amministrativa dello Stato indipendente del Somaliland, stato non riconosciuto dalla comunità internazionale. Qui si trovano il parlamento regionale, il palazzo presidenziale ed i ministeri del governo. Nel 1986 Nadifa si è trasferita con la famiglia in Inghilterra. Cresciuta a sud di Londra, ha studiato storia e politica all’ Università di  Oxford. Nel [...]

29 Maggio 2022|tag = |

Martha Nasibù, la principessa etiope, pittrice e scrittrice

Martha Nasibù, figlia del degiac Zamanuel Nasibù, nasce nel 1931 ad Addis Abeba, quando la famiglia era al suo splendore, ma a seguito della conquista italiana dell’Etiopia, vivrà in esilio in Italia dal 1936 al  1944, con sua madre e i suoi fratelli. Otto anni nei luoghi di “villeggiatura” di Mussolini. Sarà però in Francia che condurrà la sua vita artistica di scrittrice e pittrice, frequentando l’Académie des Beaux-Arts a [...]

22 Maggio 2022|tag = |

L’esattezza delle fiabe crudeli, narrate dall’eritreo Saleh Addonia

Le autorità hanno respinto la nostra richiesta d’asilo, la corte d’appello ci ha negato il ricorso, e siamo diventati clandestini. La motivazione della nostra domanda d’asilo era Lei. In tutti i moduli abbiamo dichiarato che nel paese dove siamo cresciuti Lei non si trova da nessuna parte e che siamo fuggiti per innamorarci di Lei. Nel centro di detenzione, in attesa di essere espulsi, abbiamo provato a baciarla. Lei era [...]

15 Maggio 2022|

La formazione dell’attuale Sudafrica, raccontata da Renesh Lakhan

I burattinai (Ed. Socrates, 2009) è il romanzo labirintico di Renesh Lakhan, scrittore nato in Sudafrica, nella provincia del KwaZulu-Natal. Romanzo sulle molte identità che si indossano o ci travestono nella vita. Non tutte volute, non tutte necessarie. Possiamo dividere il romanzo in tre parti, o travestimenti. Primo travestimento: l’identità dove risiede? L’autore, sudafricano di origine indiana, nel suo romanzo accenna soltanto una volta alla massiccia presenza di indiani in [...]

8 Maggio 2022|

La fine della guerra, una poesia di Okinba Launko

La fine della guerra Dicono Che la guerra finisce, solo quando Ne scoppia un’altra. Il silenzio del campo di battaglia Annuncia lo strazio della vedova Fare domande E’ molto più facile che trovare risposte... La nostra guerra è finita Perché, ora, la portiamo dentro di noi Le case deserte, le travi cadute Nutrono i sobborghi della città I cantori non sono morti Si sono solo trasferiti nelle baracche… I macellai [...]

30 Aprile 2022|tag = |

Con Amos Tutuola nel Bosco degli Spiriti

Amos Tutuola nacque nel 1920 ad Abeokuta, in Nigeria da genitori di etnia Yoruba e di religione cristiana. A sette anni andò a servizio da un uomo di etnia Ibo, che lo mandò a scuola presso l'Esercito della Salvezza. Nel 1939, Tutuola abbandonò gli studi e divenne un apprendista fabbro. In seguito svolse numerosi altri mestieri. Nel 1946 completò il suo primo libro e l’anno seguente sposò Victoria Alake, da [...]

24 Aprile 2022|tag = |

Sylvia Arthur: una biblioteca ad Accra per far conoscere tanti autori africani

Una figlia della diaspora ghaneana a Londra torna nella sua terra e scommette sulla cultura, mettendo a disposizione i suoi (tanti) libri di narrativa e saggistica di autori dei 54 paesi africani. Il progetto ha l’ambizione di avvicinare la gente ai libri, diffondere storie africane e crearne di nuove. Cosa fare con oltre 4.000 libri che riempiono ogni casa in cui hai vissuto? Ma una biblioteca, naturalmente. La “collezionista di [...]

22 Aprile 2022|tag = , |

Una nuova Biblioteca nel Centro storico di Genova, per bambini italiani e stranieri

L’ Associazione Semi Foresti, gioco di parole a metà tra dialetto genovese e mescolanza tra italiani e stranieri, sabato 1 aprile ha inaugurato in via Pre 137 R, carruggio nel cuore del centro storico, a un passo dal Porto antico, la sua piccola biblioteca per bambini e ragazzi. La biblioteca, gestita in collaborazione con Ama, l’Associazione Abitanti Maddalena, è stata aperta dopo aver vinto un bando del Comune di Genova [...]

11 Aprile 2022|

L’impegno per l’integrazione di Kossi Komla-Ebri, medico e scrittore

Kossi Amékowoyoa Komla-Ebri è nato in Togo a Tsévié, nel 1954. Conseguita la maturità in Francia, arriva in Italia nel 1974 dove completata gli studi in Medicina e Chirurgia. Si specializza a Milano e dopo un’esperienza lavorativa presso l’Hopital St Jean de Dieu a Afagnan in Togo, lavora all’ospedale Fatebenefratelli di Erba. Ora in pensione, vive in Lombardia con la sua famiglia. È uno dei primi scrittori di letteratura italiana [...]

3 Aprile 2022|

La saggezza della cultura orale hadrami nel romanzo ‘Dimora di ruggine’

Khadija Abdalla Bajaber è nata in Kenya, a Mombasa, da una famiglia yemenita di ascendenza hadrami Gli hadrami abitano la regione di Hadhramaut nello Yemen, e i loro discendenti nelle comunità di diaspora sono in tutto il mondo. Parlano l'arabo hadhrami, un dialetto con un substrato adadramita. Si è laureata in giornalismo, si è da subito distinta per i suoi racconti incentrati sulla diaspora degli Hadrami, vincendo la prima edizione [...]

27 Marzo 2022|

Leila Aboulela, dal Sudan a Londra, alla riscoperta delle sue radici musulmane

  Leila Aboulela è nata nel 1964 in Egitto ed è cresciuta a Khartoum, in Sudan, dove ha frequentato la scuola americana. Ha completato i suoi studi in Inghilterra, alla London School of Economics (LSE), lavorando contemporaneamente come sceneggiatrice per la BBC. Le sue novelle d’esordio, scritte negli anni ‘90, hanno riscosso un grande successo e sono state trasmesse dalla BBC Radio. Una di queste, The museum, ha vinto nel [...]

20 Marzo 2022|tag = |

Rwanda, i giorni dell’oblio: una graphic novel sul genocidio del 1994

In biblioteca c’è un librino acquistato da poco che forse, fino a qualche settimana fa, non mi avrebbe colpito così tanto, ma con Rwanda, i giorni dell’oblio (RoundRobin editrice, 2021), una graphic novel realizzato dalla giornalista Martina Di Pirro e dalla sceneggiatrice Francesca Ferrara, entriamo nel cuore dell’orrore della guerra . Le tavole a fumetti – la colorazione delle tavole è di Stefano Orsetti - ci riportano agli orrori di [...]

13 Marzo 2022|tag = |

Chigozie Obioma, o il mondo dell’uomo intrecciato con quello degli spiriti

Chigozie Obioma è nato nel 1986 ad Akure, nel sud ovest della Nigeria, da una famiglia di cultura igbo ed è cresciuto parlando le lingue igbo, yoruba e inglese. Ha continuato i suoi studi a Cipro, rimanendo fin da ragazzo affascinato dalla mitologia greca e dagli autori classici inglesi. Tra gli scrittori africani è stato influenzato in particolare dai romanzi dei nigeriani Wole Soyinka, Chinua Achebe e Amos Tutuola. Ha [...]

6 Marzo 2022|

Damon Galgut, una saga familiare moderna che viene dal Sudafrica

Damon Galgut (Pretoria, 1963) è uno scrittore e commediografo sudafricano nato in una famiglia di religione ebraica. Ha studiato recitazione all’Università di Cape Town e a soli diciassette anni ha pubblicato il suo primo romanzo, A sinless season, ambientato in un riformatorio minorile. Nella sua lunga carriera ha vinto molti premi e riconoscimenti. Nel 2003 con il romanzo The good doctor ha vinto il Commonwealth Writers Prize (per l’Africa) ed [...]

27 Febbraio 2022|tag = |

Facciamo i conti con il nostro passato coloniale. E purifichiamo la memoria

Francesco Filippi prosegue il suo lavoro di purificazione della memoria collettiva di noi italiani. In un nuovo libro mette a fuoco il nostro passato coloniale. Una ferita non del tutto sanata per alcuni, un vuoto di memoria per molti. La sua efficace ricostruzione storica è la base per riconsiderare tanti nostri preconcetti e false ricostruzioni. L’autore del libro “Noi però gli abbiamo fatto le strade. Le colonie italiane tra bugie, [...]

14 Febbraio 2022|tag = , , |

Djaïli Amadou Amal: essere donna nella cultura tradizionale fulani del Camerun

Djaïli Amadou Amal è nata nel 1975 a Maroua, nell’estremo nord del Camerun, da madre egiziana e padre fulani (o peul, la popolazione seminomade diffusa nell’Africa occidentale, conosciuta anche come fulbe o peul). Data in sposa a 17 anni, liberatasi del primo e poi del secondo marito, fugge nella capitale Yaoundé. Qui comincia una nuova vita lavorando, scrivendo e fondando l’Associazione per l’istruzione femminile Femmes du Sahel. Nei suoi romanzi, [...]

13 Febbraio 2022|tag = |

Il rapporto madre-figlio nella società araba, nel romanzo “Chimères” di Naguib Mahfouz

Se qualcuno vuol conoscere le molte domande di un uomo estremamente timido e succube di un amore materno possessivo, legga i sogni e i progetti impossibili che si scontrano davanti ad un muro invalicabile, quali sono presentati nel romanzo Chimères di Naguib Mahfouz, titolo originale arabo Al-Sarâb, scritto nel 1948 e tradotto in francese nel 1992. Naguib Mahfouz (1911-2006), egiziano di religione copta, premio Nobel per la Letteratura nel 1988, [...]

11 Febbraio 2022|tag = |

Nadia Wassef, la libraia del Cairo: come i libri possono cambiare una società

L’egiziana Nadia Wassef (Il Cairo, 1974), ha studiato alla University of London e alla American University del Cairo. Nel 2002, insieme alla sorella Hind e all’amica Nihal, ha aperto Diwan, la prima libreria moderna e indipendente del Cairo, scegliendone il nome in onore di uno stile di calligrafia araba e che oggi ha numerose filiali e 150 dipendenti. Nadia Wassef prima di fare la libraria ha lavorato come ricercatrice con [...]

6 Febbraio 2022|tag = |

I neri perseguitati dal nazismo nelle opere di Serge Bilé, scrittore e documentarista

Serge Bilé, nato nel 1960 ad Agboville in Costa d’Avorio e residente in Francia, è uno  scrittore, documentarista e giornalista (France 3 e di RFO, Radio-télévision fFançaise d'Outre-mer). Per lavoro ha risieduto alcuni in Guyana francese e a Martinica. Produce e realizza documentari sul mondo nero: Les Boni de Guyane, premiato al Festival del cinema di Montréal, Noirs dans les camps nazis e Maurice le Saint noir. I suoi lavori [...]

30 Gennaio 2022|

Trevor Noah, scrittore e attore: “interrogare il passato per amare il presente”

L’attore, comico e scrittore Trevor Noah è nato il 20 febbraio del 1984 in Sudafrica, negli ultimi anni di regime di segregazione razziale dell’apartheid, da Patricia Nombuyiselo, nera di etnia xhosa, e da padre svizzero tedesco, bianco. “L’idea geniale dell’apartheid consisteva nel convincere la maggioranza schiacciante della popolazione a prendersela gli uni con gli altri. Odio a parte, si riduceva a questo: suddividere le persone in gruppi e fare in [...]

23 Gennaio 2022|tag = , , |

Abi Daré, la voce delle donne africane senza voce

Abi Daré è cresciuta a Lagos, in Nigeria, ma vive in Inghilterra da diciotto anni. Dopo la laurea in Legge con specializzazione in Managment internazionale, ha ottenuto un master in scrittura creativa alla Birkbeck University of London. Attualmente abita nell'Essex col marito e le figlie. La ladra di parole (Editrice nord, 2021, traduzione di Elisa Banfi)  è il suo romanzo d'esordio e si è subito imposto come un caso editoriale [...]

16 Gennaio 2022|

La tratta schiavistica nell’Italia del Rinascimento. La ricostruisce un libro recente

Studi sulla presenza di schiavi africani nella nostra Europa dei secoli passati sono frequenti nel mondo accademico francofono e anglofono, molto meno in quello dei Paesi latini, Portogallo, Spagna e Italia. Eppure è proprio in quei Paesi che già nel tardo Medio-Evo si è sviluppata la tratta schiavista. I neri, bisogna dire, erano una minoranza rispetto agli schiavi provenienti dal Mar Nero: slavi, tartari, abkhazi, ungari, trafficati dagli ottomani. Avevamo [...]

15 Gennaio 2022|tag = , , |

P. Gigi Maccalli: “Voglio implorarvi tutti: non incatenate mai nessuno”

P. Pier Luigi Maccalli ha voluto affidare alle parole di un libro la sua esperienza di prigionia nel deserto del Mali: emozioni, preghiera, speranza  Come foglia sbalzata dal vento e poi risucchiata da un improvviso turbine, mi ritrovo perduto chissà dove. Attorno a me solo dune ed un assordante silenzio… anche di Dio. Sono prigioniero del Sahara, il grande deserto tutto sabbia, sole e stelle. Perso nei miei pensieri, cerco [...]

17 Dicembre 2021|tag = |

Calixthe Beyala: dal Camerun a Parigi, inseguendo integrazione e identità

Calixthe Beyala è nata in Camerun nel 1961. Scrittrice di lingua francese, è cresciuta nella bidonville di Douala. Autrice di grande successo in Italia e in Europa, è stata segnata da un’infanzia in Africa non facile. Lasciato presto il suo paese di origine ha vissuto a Parigi (dove ha studiato) e in Spagna. Grazie al suo impegno civile e alla sua opera letteraria è stata insignita di diverse onorificenze. Alternando [...]

12 Dicembre 2021|

Acquista il libro di p. Gigi, e darai un sostegno al Festival della Missione

Da alcune settimane è uscito il libro testimonianza di p. Luigi Maccalli “Catene di libertà”. Un libro che ha suscitato la gioia di moltissimi amici della SMA: in tanti abbiamo pregato per la sua liberazione e leggere le sue parole vive, i suoi ricordi, le sue riflessioni di un’esperienza così profonda è una grazia, è motivo di vera riconciliazione. Mentre P. Gigi sta girando l’Italia per incontrare fisicamente coloro che [...]

11 Dicembre 2021|tag = , |

Biafra, guerra e aspirazione all’indipendenza: temi ancora vivi nei romanzi nigeriani

Chimamanda Ngozi Adichie In una mattina gelida di fine novembre ho incontrato, fuori da un negozio, Uzochi, 25 anni. Subito abbiamo iniziato a chiacchierare. Gli ho chiesto da dove venisse e lui mi ha risposto deciso: “Dal Biafra. Aspetto di tornare in Africa quando potrò rientrare in Biafra”. Poi abbiamo conversato animatamente di scrittori nigeriani come Chinua Achebe, Buchi Emecheta e Chimamanda Ngozi Adichie. Un incontro davvero molto [...]

5 Dicembre 2021|tag = , , |

Il jamaicano Marcus Mosiah Garvey e la nascita del movimento Rasta

Marcus Mosiah Garvey (St. Ann’s Bay, Giamaica, 1887 - Londra 1940) è stato un uomo politico e scrittore giamaicano. Fondatore della Universal Negro Improvement Association (1914), che si diffuse in America centrale e negli USA, promosse nel 1920 una campagna per il ritorno in Africa di 30.000 famiglie afroamericane. Fallita disastrosamente l’impresa, nel 1927 Garvey fu arrestato per bancarotta e poi espulso dagli Stati Uniti (1927). Tornò in Giamaica, e [...]

28 Novembre 2021|

Don Dante Carraro, Direttore del CUAMM, Medici Missionari, presenta il suo libro

Il gruppo genovese del CUAMM, Collegio Universitario Aspiranti Medici Missionari, ha invitato a Genova, ieri sera 25/11, il suo direttore don Dante Carraro. L’incontro si è svolto nella sala diocesana Quadrivium. Fondato a Padova nel 1950 dal dott. Francesco Canova e del vescovo Mons. Girolamo Bortignon, il CUAMM ha cominciato ad inviare i primi medici cooperanti nel 1954. Da allora oltre 2.000 operatori, tra medici, paramedici e tecnici, hanno prestato servizio [...]

27 Novembre 2021|

I bambini-soldato della Sierra Leone, protagonisti dei romanzi di Ishmael Beah

Il 20 Novembre si celebra la Giornata ONU per i diritti dell’infanzia. Tra i loro diritti ci sono il diritto alla Pace, alla non violenza, alla famiglia, alla casa. Ma spesso non è così. Nel continente africano sono molti gli scrittori che hanno raccontato, a volte per esperienza personale, il tema dei bambini-soldato, questo terribile accostamento di parole. Ricordiamo Ken Saro-Wiwa e il suo bellissimo Sozaboy (Baldini Castoldi, 2014), o [...]

22 Novembre 2021|

Premiato un romanzo di Mohamed Mbougar Sarr, giovane talento del Senegal

Con il suo romanzo La plus secrète mémoire des hommes (Éditions Philippe Rey, 2021 ), il senegalese Mohamed Mbougar Sarr ha vinto il Prix Goucourt 2021, diventando così il primo scrittore sub-sahariano ad essere insignito del più importante premio letterario della francofonia. Nato a Dakar nel 1990, maggiore di sette fratelli, figlio di un medico e di una casalinga, ha studiato prima in Senegal e poi in Francia, dove tuttora [...]

14 Novembre 2021|

Léopold Senghor e la nascita della poesia africana moderna

La mia Negritudine non è il sonno della razza, no, ma il sole dell’anima, la mia negritudine vista e vita La mia Negritudine è un martello in mano, è una lancia in pugno Come il bastone del messaggero. Non si tratta di bere, di mangiare l’istante che passa Al diavolo se m’intenerisco per le rose di Capo Verde! Il mio compito è di ridestare il mio popolo ai futuri sfolgoranti [...]

7 Novembre 2021|tag = , |

“Il corpo delle donne, un campo di battaglia”.  I romanzi dell’etiope Maaza Mengiste

Maaza Mengiste, nata ad Addis Abeba nel 1971, è una scrittrice etiope. Tre dei suoi zii materni furono vittime del colpo di stato del 1974, e con la sua famiglia Maaza fu costretta a lasciare il paese. Ha vissuto prima a Lagos e poi a Nairobi. Infine ha studiato scrittura creativa all'Università di New York, città dove oggi insegna e risiede. Nel 2007 è stata nominata New literary idol dalla [...]

1 Novembre 2021|

Noviolet Bulawayo, ciò che rimane e ciò che se ne va del suo Zimbabwe

Noviolet al Festival della Letteratura di Mantova Elizabeth Zandile Tshele, conosciuta con lo pseudonimo di Noviolet Bulawayo, è una scrittrice dello Zimbabwe, nata a Tsholotsho nel 1981. Il nome d’arte è un omaggio alla madre Violet, scomparsa quando lei aveva soltanto diciotto mesi – “no” significa “con” in lingua sotho – e a Bulawayo, il luogo dove è cresciuta e seconda città dello Zimbabwe. A diciotto anni si [...]

25 Ottobre 2021|tag = , , |

P. Gigi Maccalli ha presentato il suo libro “Catene di libertà” al Salone del Libro di Torino

Dal sito del Salone prendiamo questo resoconto redatto da due studenti liceali di Torino. Il padre missionario Pier Luigi Maccalli è stato ospite al Salone del Libro per presentare la sua autobiografia “Catene di Libertà”, edito da EMI. È stato intervistato dal giornalista e scrittore Mario Calabresi. Questo libro è un diario di riflessione sulla sua terribile e lunghissima esperienza durata venticinque mesi, durante i quali è stato prigioniero di [...]

19 Ottobre 2021|tag = |

Abdulrazak Gurnah, premio Nobel per la letteratura 2021

Il premio Nobel per la letteratura 2021 è stato assegnato al romanziere tanzaniano Abdulrazak Gurnah. Motivazione dell’accademia svedese: “Per la sua intransigente e compassionevole penetrazione degli effetti del colonialismo e del destino del rifugiato nel divario tra culture e continenti”. In qualche modo la sua vita. Abdulrazak Gurnah, nato a Zanzibar, in Tanzania, nel 1948, fuggito nel 1968 quando la minoranza di origine araba veniva perseguitata, arrivato in Gran Bretagna [...]

17 Ottobre 2021|tag = |

Maryse Condé e la sofferta ricerca di un’identità africana

Maryse Condé è una scrittrice dell’isola di Guadalupa, Territorio d’Oltre-Mare francese, nata a Pointe-à-Pitre nel 1937, ed è una delle voci di maggior spicco nella letteratura contemporanea. È figlia di una delle prime maestre di colore dell’isola – istruitasi perché i creoli per cui lavorava le permisero di approfittare del loro insegnante – e di un padre che “aveva studiato a spese dello Stato”, fondando poi una piccola banca. Per [...]

10 Ottobre 2021|

Migrante, un poema di Wole Soyinka

Ci sarà il sole? O la pioggia ? O nevischio? madido come il sorriso posticcio del doganiere? Dove mi vomiterà l’ultimo tunnel Anfibio ? Nessuno sa il mio nome. Tante mani attendono la prima rimessa, a casa. Ci sarà? Il domani viene e va, giorni da relitti di spiaggia. Forse mi indosserai alghe cucite su falsi di stilisti, con marche invisibili: fabbriche in nero. O souvenir sgargianti, distanti ma che [...]

3 Ottobre 2021|

Il genocidio del Ruanda, sfondo dell’opera di Scholastique Mukasonga

Scholastique Mukasonga, nata nel Gikongoro, sud-ovest del Ruanda, nel 1956, è una scrittrice di lingua francese di etnia tutsi. Nel 1973 è stata costretta a fuggire dapprima in Burundi e poi in Francia per sottrarsi alle persecuzioni degli hutu. Nel 1992 si è stabilita in Normandia, dove vive tuttora. È così sopravvissuta al genocidio del 1994 in cui hanno perso la vita trentasette membri della sua famiglia, tra cui la [...]

26 Settembre 2021|

La forza della donna nel Ghana pre-coloniale. Due romanzi di Ayesha Harruna

Ayesha Harruna Attah è nata ad Accra, Ghana, nel 1983, sotto il regime militare, in una una famiglia di intellettuali, molto aperta, la madre giornalista e il padre designer, in cui “le storie erano il pane quotidiano” e che molto ha influenzato le sue scelte narrative future. Ha studiato alla Columbia University e alla New York University, rimanendo affascinata dai romanzi di Toni Morrison, la scrittrice afroamericana premio Pulitzer nel [...]

19 Settembre 2021|