Di Maio in Niger: come tradire il Due Giugno. Istruzioni per l’uso

Potresti dirmi come fare per emigrare in Italia? Questo messaggio mail di un giovane militante della società civile è arrivato di sorpresa nella mia posta. Quasi come risposta ad un recente articolo, inviatogli perché parte dell’indirizzario, che commentava la morte per malattia di una migrante. Non è comune e neppure raro, ricevere messaggi e domande [...]

2021-06-05T11:20:56+02:007 Giugno 2021|Categorie: Blog p. Mauro|

L’ultima Regina del Sahel

È stata sepolta oggi, in una tomba di sabbia nel cimitero cristiano di Niamey. Ha terminato il suo transitare tra la repubblica del Benin e la repubblica del Niger.  Si trova adesso, presumibilmente, incoronata nell’unica repubblica non segnalata dalle carte geografiche o tra i Paesi membri delle Nazioni Unite. Una repubblica senza territorio, costituzione, parlamento, [...]

2021-05-24T14:55:59+02:0025 Maggio 2021|Categorie: Blog p. Mauro|

Schiavi, servi e liberi. Appunti dal Sahel

C’è stata la tratta atlantica ma prima ancora quella araba verso il Nord Africa e la costa orientale. Gli schiavi sono coloro che, spossessati della loro dignità umana, sono ridotti a cose o strumenti senza volontà propria. Le guerre, le razzie, le violenze generazionali hanno reso la schiavitù parte della configurazione delle società. Ad ogni [...]

2021-05-18T11:34:49+02:0011 Maggio 2021|Categorie: Blog p. Mauro|

Mercenari, mercanti e militanti nel Sahel. La lettera di p. Mauro

Si trovano dappertutto e forse sono la maggioranza. I mercenari compongono e infiltrano praticamente tutti gli ambiti della società. Sono coloro che lavorano, agiscono e combattono solo in cambio di una remunerazione. Li troviamo nelle piccole, medie o grandi agenzie umanitarie e, visto come vanno le cose nel Sahel e dintorni, hanno davanti a loro [...]

2021-05-18T11:34:23+02:0029 Aprile 2021|Categorie: Blog p. Mauro|

I bambini bruciati nella scuola di paglia a Niamey

Alcuni giorni una tragedia ha colpito il Niger: 20 piccoli alunni sono morti carbonizzati nell’incendio della loro scuola materna. Una piccola scuola fatta di aule precarie, fabbricate con legno e paglia, ha preso fuoco nella periferia povera di Niamey, la capitale, nel quartiere detto Pays Bas. Venti bambini, dai tre a cinque anni, sono rimasti [...]

2021-05-18T11:34:01+02:0023 Aprile 2021|Categorie: Blog p. Mauro|