P. Houngué: “Diffondere in Centrafrica una cultura di pace”

“La Repubblica Centroafricana da anni vive nella precarietà nella tensione sociale e politica. La lunga crisi politico-militare ha portato in tutti gli strati della società, povertà e disorientamento”. A dirlo all’Agenzia Fides è padre François de Paul Hounguè, Vicario generale della Società delle Missioni Africane (SMA) commentando la delicata situazione in cui versa il Paese africano. La crisi, iniziata nel 2013, non si è conclusa nemmeno dopo gli ultimi accordi di pace firmati nel febbraio scorso a Khaourtum: “I gruppi armati continuano a tenere il controllo di buona parte del Paese, con decine di attacchi e violenze ogni settimana”, riferisce.

Tra i tanti aspetti che questa lunga e profonda crisi ha fatto emergere fra la popolazione centroafricana, c’è quello della solidarietà: “Le difficoltà – rileva padre François – hanno stimolato ed esteso un sentimento di fratellanza tra la gente, che è il collante delle società tradizionali africane: si tratta di una reazione naturale che spinge a non restare indifferenti verso chi si trova a vivere in condizioni critiche, ma a prendersene carico”, spiega.

Proprio attraverso questo meccanismo sociale e spontaneo, che sprona a mettere in comune le risorse per sovvenire in maniera equa ai bisogni di tutti, si svolge l’opera dei missionari della SMA: “Un valore che questa crisi ha riportato in evidenza è quello del dialogo e della collaborazione con cristiani di altre chiese e con i musulmani”, rimarca il Vicario generale.

“A tale scopo – continua – a Bangui, Bossangoa e Bebérati, ma anche in altre città del paese, abbiamo organizzato dei seminari in cui incontrarsi, pregare, riflettere e programmare delle azioni da condurre insieme per diffondere una cultura di pace”.

“L’obiettivo della Chiesa Centrafricana oggi è ricostruire il tessuto umano e sociale della nazione, lacerato in questi anni da violenze di ogni genere”, sostiene p. de Paul Hounguè .

“È urgente elaborare un programma di formazione incentrato sulla testimonianza evangelica: bisogna fare in modo che la Parola di Gesù sia sempre più incarnata nelle nostre vite”, afferma. “Alla luce del Vangelo – conclude – promuoviamo in tutti gli ambienti la giustizia e il rispetto della dignità umana”.

Da Agenzia Fides

Sul canale Youtube dell’Agenzia Fides la video-intervista a padre François de Paul Hounguè:

2019-11-23T23:56:05+00:00 24 novembre 2019|Categories: news sma|