Cape Town: le comunità si mobilitano contro la povertà da Covid

All’inizio del lockdown, che in Sudafrica vige ormai da più di 130 lunghi giorni, Cape Town, la città madre, si è resa protagonista di una rapida e spontanea mobilitazione, guidata da attivisti, leader comunitari, insegnanti, lavoratori del settore della sanità e non solo. L’idea era (e permane) semplice: produrre una risposta dal basso, comunitaria, condivisa [...]

2020-08-10T10:18:56+02:009 Agosto 2020|Categorie: Attualità, GPIC, Società Civile|Tag: , |

Céline Fariala Mangaza, la “zia” dei disabili congolesi

Persino il prestigioso New York Times ha voluto ricordare questa piccola grande donna del continente africano. Segno che la storia vera non la fanno coloro che cercano sempre la ribalta, le prime pagine dei quotidiani e dei TG, ma coloro che, con umiltà, costanza e sacrificio, dedicano la loro vita agli ultimi, ai disprezzati, ai [...]

2020-07-06T11:27:21+02:0019 Luglio 2020|Categorie: GPIC, Società Civile|Tag: , , |

Hauwa e le madri dei terroristi di Boko Haram

Hauwa Ibrahim, fondatrice di "Mothers withour borders" incontra le con le mamme di alcuni giovani terroristi legati al gruppo Boko Haram in Nigeria. Le convince ad andare a visitare i loro figli in prigione. E da questi incontri nasce in loro il desiderio della pace e della riconcilaizione. Così racconta la sua esperienza: “In quel [...]

2020-04-01T13:40:24+02:005 Aprile 2020|Categorie: Attualità, GPIC, Società Civile|Tag: |

La lunga marcia del popolo Sahrawi verso la libertà

Nell’udienza di mercoledì 8 agosto, papa Francesco ha incontrato una delegazione dei “piccoli ambasciatori di pace”: si tratta di bambini Sahrawi, cioè originari del Sahara Occidentale, che vivono nei campi profughi in Algeria e Mauritania, inviati da alcune famiglie italiane a passare le loro vacanze in Italia. Il Sahara Occidentale è l’ex-colonia spagnola del Rio [...]

2020-07-28T12:38:31+02:0018 Agosto 2018|Categorie: Attualità, Società Civile|Tag: , , |

I loschi traffici del legname africano

L’80% dei tagli di alberi in Africa è fatto al di fuori della legge e del controllo degli Stati. Sono cifre dell’istituto inglese di studi internazionali Chatham House. Un altro organismo, Traffic, denuncia dei crimini associati con il traffico del legname: il lavoro e la prostituzione minorile. Il mercato del legname è dominato dalla corruzione e [...]