L’acqua potabile sgorga a Tibuandi, Niger

Ci scrive p. Vito Girotto, per riferirci della realizzazione del Progetto “Acqua Potabile a Tibuandi”, finanziato da SMA Solidale:

“Il progetto è stato realizzato durante il mese di settembre 2018 ed ha dato la possibilità di avere acqua potabile nel quartiere del grande villaggio di Tibuandi, situato su un altopiano, dove vivono parecchie famiglie.

 

La quantità d’acqua è sufficiente per queste famiglie che possono servirsene per la cucina ed anche per annaffiare gli orticelli. Con l’acqua di questa pompa hanno la possibilità di avere un po’ di ortaggi che arricchiscono il loro cibo quotidiano e fare un po’ di commercio nei giorni di mercato.

E così si riscontra un grande sollievo per le famiglie, specialmente per le donne, addette ad attingere acqua secondo la tradizione vigente in tanti paesi dell’Africa.

La difficoltà più grande è dovuta al fatto che il sottoscritto ha lasciato dal 17 settembre 2018 la missione di Makalondi, a causa dell’insicurezza ch nel territorio dopo il rapimento di padre Pierluigi Maccalli

Quindi non ho potuto seguire il gruppo di persone che fa parte del “comitato della pompa”, che dovrebbe interessarsi a formare una piccola cassa per le eventuali riparazioni. Il Comitato di Solidarietà e Sviluppo (Caritas parrocchiale) ha delle grosse difficoltà a spostarsi a causa della proibizione di viaggiare in motocicletta.

Perciò è difficile raccogliere informazioni sulla maniera in cui questa pompa è gestita. Ho qualche notizia telefonica con informazioni discordanti e quindi posso solo dire che la pompa è stata ben realizzata e la popolazione se ne serve per avere dell’acqua potabile a qualche centinaio di metri da casa.”

P. Girotto Vito, Niamey (Niger)

2019-07-24T16:55:31+00:00 28 luglio 2019|Categories: Notizie SMA Solidale|