Un pioniere dell’evangelizzazione della Costa d’Avorio

La Chiesa cattolica della Costa d’Avorio ha festeggiato 125 anni di evangelizzazione: per l’opera missionaria nel paese sono stati pionieri i padri della Società per le Missioni Africane (SMA).

Tra le figure emblematiche dei padri SMA che hanno segnato la storia dell’evangelizzazione nel paese vi è p. Paul Pageaud, originario della Francia.

Il 5 gennaio 2020 p. Paul ha celebrato 60 anni di sacerdozio, 40 dei quali trascorsi come missionario SMA in Costa d’Avorio al servizio dell’evangelizzazione di questo paese. Impegnato nel campo pastorale, ha dato vita ad oltre 60 comunità cristiane e formato più di 120 catechisti.

Impegnato nella formazione dei seminaristi con l’obiettivo principale di formare il clero locale, ha costruito il seminario propedeutico che ad oggi ha dato alla Chiesa della Costa d’Avorio 350-400 sacerdoti.

dav

Uno dei progetti promossi dal missionario, che ha segnato la vita della Chiesa nella nazione, è la costruzione del Santuario mariano di Nostra Signora della liberazione: un’opera dal carattere e dalla statura altamente spirituale che accoglie ogni anno dai 50.000 ai 60.000 pellegrini.

“Considerato uno dei mistici del nostro tempo, p. Pageaud ha conciliato contemplazione e azione nel campo dell’evangelizzazione” scrive all’Agenzia Fides il suo confratello ivoriano, p. Donald Zagore. Ora in pensione in Francia, “il missionario è stato una benedizione per il paese in generale e per la Chiesa in Costa d’Avorio in particolare. Resta per le giovani generazioni di missionari un modello da seguire, nota p. Zagore.

Da Agenzia Fides

 

 

2020-01-08T23:15:04+00:00 10 gennaio 2020|Categories: news sma|