P. Pier Luigi Maccalli2020-10-12T21:47:42+02:00

P. Pier Luigi Maccalli

La sera dell’8 ottobre dal Mali arriva, prima in via ufficiosa e poi confermata dal governo maliano, la notizia attesa da più di due anni: p. Pier Luigi Maccalli è libero!

Il missionario SMA era stato rapito da un gruppo di jihadisti (estremisti islamici) il 17 settembre 2018, nella sua missione di Bomoanga, nell’ovest del Niger.

Nato a Crema nel 1961, ordinato prete nel 1985, è arrivato in Niger nel 2007, e si è sempre dedicato all’opera missionaria presso il popolo gurmancé, nell’annuncio del vangelo, nell’organizzazione delle piccole comunità cristiane, nella costruzione di scuole rurali e ambulatori medici, nella promozione femminile e nello scavo di pozzi nei villaggi disseminati sul territorio della parrocchia di Bomoanga.

Tornato in Italia il 9 ottobre, accolto dal Primo Ministro Conte e dal Ministro degli Esteri Di Maio, che si sono molto prodigati per la sua liberazione, ha potuto riabbracciare i  suoi familiari e i suoi confratelli.

Ora passa un tempo di riposo nel suo paese natale di Madignano (CR), compiendo allo stesso tempo la quarantena. Poi verrà nella casa provinciale della SMA a Genova, e sarà disponibile ad incontrare tutti quanti lo vogliono salutare.

In questa pagina del nostro sito puoi leggere vari articoli sul rapimento, la prigionia  sulla sua liberazione di p. Pier Luigi.

Ultimi aggiornamenti

1810, 2020

P. Gigi Maccalli: “La forza mi è venuta dall’alto. Ho pianto e pregato”

Gigliola Alfaro, giornalista di SIR (Servizio Informazione Religiosa, agenzia di notizie dei Vescovi Italiani) ha intervistato p. Gigi Maccalli. "La forza mi è venuta dall’alto, ne sono convinto. Ho pianto, pregato e invocato Maria e lo Spirito Santo. Sono stati 2 anni di grande silenzio, tristezza e isolamento da 41 bis (nessuna comunicazione con l’esterno)". Le parole di p.Gigi, liberato dopo più di due anni, lo scorso 8 ottobre, in Mali. Era stato [...]

1510, 2020

Intervista a Pier Luigi Maccalli: “Non ho altra offerta che l’offerta della mia vita”

Il deserto del sequestro "è stato tempo di grande silenzio, di purificazione, di ritorno alle origini e all’essenziale. Un’opportunità per rivedere il film della mia vita. Ogni giorno, specialmente la domenica dicevo le parole consacratorie 'questo è il mio corpo offerto' pane spezzato per il mondo e l’Africa": è quanto dice all'Agenzia Fides il missionario italiano p. Pierluigi Maccalli nella prima intervista rilasciata dopo l'esperienza del sequestro.   P. Maccalli, 59 anni, [...]

1410, 2020

Silvia: “Ho benedetto le lacrime che mi sono scese per la gioia”

Ore 22:01 di giovedì 08 ottobre 2020 sagrato della Basilica inferiore di S. Francesco (Assisi), serata nitida, fresca, poca gente per le strade, la gioia nel cuore per essermi appena inginocchiata davanti al corpo di Carlo Acutis: prendo tra le mani il cellulare per scattare una foto del colonnato e della chiesa illuminata e mi arriva il messaggio di un giovane prete di Padova che mi condivide la notizia apparsa sul sito [...]

Cronostoria

Ottobre 2020

Carica altri articoli