ALTRI PROGETTI: dai il tuo aiuto!

● C 008  – Nuovi media per ridurre la disoccupazione giovanile, Lomé, Togo
Richiesto da p. Odilon Amenyaglo, missionario SMA

P. Kofi Mawuli Odilon Amenyaglo è un missionario SMA che lavora in Togo nella pastorale giovanile. Una delle sue preoccupazioni è la disoccupazione che colpisce la maggioranza dei giovani togolesi. Per questo ci ha presentato questo progetto, che ha come fine di organizzare un piccolo studio per produrre video di informazione sull’impiego.

Questo studio userà i moderni mezzi di comunicazione: sito, social network e web tv. Il fine è di realizzare campagne media, reportage, webinar, che coinvolgano i giovani ed aumentino le loro competenze, così da favorire loro l’ingresso nel mondo del lavoro. Chiede 5.000 €, che serviranno in particolare ad acquistare le apparecchiature per mettere in piedi la web tv e la formazione all’uso di tali apparecchiature dei membri dell’équipe tecnica che gestirà la web tv.

C 009: Sostegno ai media della SMA italiana
Presentato da p. Marco Prada, missionario SMA. Contributo richiesto 5.000 €.

La SMA italiana ha predisposto per il sessennio 2019-25 un Piano dei Media, per gestire in modo più coordinato e efficiente: una rivista cartacea (SMA Notizie), un sito, una newsletter, due pagine facebook, un bollettino di collegamento cartaceo (Il Campo), un canale facebook (vedi allegato). Tutti questi strumenti mediatici fanno conoscere ai lettori le attività e i progetti di SMA Solidale. In particolare SMA Notizie ospita al suo interno due pagine gestite interamente da SMA Solidale, e fa in modo che attraverso la spedizione della rivista ai benefattori giunga anche il Bollettino postale intestato a SMA Solidale, che è il principale strumento attraverso cui i suoi benefattori fanno arrivare le offerte. Per questo servizio, SMA Solidale versa alla SMA un rimborso spese.

Obiettivi generali del progetto: Aiutare la SMA a fare una valutazione della sua azione di informazione e raccolta fondi attraverso i media, ad aggiornare la sua politica dei media che metta in miglior sinergia i vari strumenti a sua disposizione, ne crei dei nuovi più adatti all’evoluzione generale dei media con la supervisione di consulenti specializzati in questo campo.

C 010:  Sostegno alle attività della Biblioteca Africana Borghero
Presentato da p. Dario Dozio, missionario SMA. Contributo richiesto 5.000 €.

Da più di 30 anni la SMA italiana ha creato una Biblioteca semi-pubblica dedicata in modo specifico all’Africa, in tutti suoi aspetti: storici, antropologici, sociologici, artistici, religiosi. Un’altra specificità della Biblioteca è l’immigrazione. La Biblioteca ha sede in un seminterrato della casa provinciale della SMA. È frequentata principalmente da studenti universitari che preparano una tesi sull’Africa, insegnanti di scuole medie e superiori, immigrati africani, persone interessate all’Africa. Dal 2022 la Biblioteca ha aperto una sede staccata nella Parrocchia S. Maria di Castello, nel Centro Storico di Genova, che vuole facilitare l’accesso alla consultazione e al prestito di studenti universitari, che frequentano i loro corsi nelle sedi dell’Università localizzate nel centro città.

Obiettivi generali del progetto: Favorire una migliore conoscenza scientifica dell’Africa raggiungendo un maggior numero di studenti e professori universitari, di professori di scuole medie e secondarie, di alunni, di persone interessate all’Africa e alle sue problematiche.

● SV 001 – Solidarietà acqua: pozzi per fornire acqua potabile.

In questo Fondo raccogliamo le offerte che voi benefattori volete destinare alle opere da realizzare affinché sia offerta alla gente dell’acqua potabile, sana e sicura: scavare pozzi, montare pompe, canalizzare l’acqua corrente, costruire cisterne, potabilizzare l’acqua

SV 123 – Costa d’Avorio: nuove cucine nella casa SMA di Ebimpé, per seminaristi e gruppi. Presentato da p. Leopoldo Molena, Richiesto 5.000 €.

P. Leopoldo vuole rifare le cucine, ormai fatiscenti, del Seminario SMA, che nei fini settimana è aperto anche a gruppi che vengono per i propri incontri. Gli ospiti potranno così servirsi di un servizio ristorazione efficiente e sano.

W 07 – Costruzione di un pozzo con riserva d’acqua per la Missione di Mabondo, Centrafrica.
Presentato da p. Richard Nonku. Richiesto 5.000€

Non c’è un pozzo di acqua potabile nel villaggio di Mabondo, e la popolazione ogni giorno si approvvigiona nel ruscello, a 3 km dal villaggio, con bidoni di acqua di 25 litri, che donne e ragazze trasportano sulla testa. Il progetto ha come obiettivo, dunque, di migliorare le condizioni di vita della gente, scavando un pozzo, montando una pompa manuale, e permetter quindi di avere acqua pulita vicino a casa.

● A 003 – Pannelli solari per le abitazioni insegnanti del liceo di Solimdé, Togo
Presentato da suor Julienne Bassoliwena, Marianista. Richiesto 4.817 €

Il villaggio di Solimdè è abitato da circa 8.000 persone. Si trova a circa 270 km a nord di Lomé, la capitale del Paese.

Negli anni passati ha accolto alcune migliaia di sfollati di etnia kabyé, in fuga dai disordini sociali, politici ed etnici che avevano scosso il sud del Togo in quel periodo. La situazione di questi sfollati è ancora fragile.

Per rispondere alle esigenze della popolazione di questo villaggio, la Chiesa cattolica ha aperto una scuola superiore a Solimdè, per aiutare gli studenti che hanno ottenuto il diploma di scuola media a proseguire gli studi secondari, in modo da aprire loro un futuro migliore.

Sono state costruite anche alcune abitazioni per gli insegnanti, soprattutto per quelli che vengono da molto lontano.

Ma rimane una difficoltà, quella dell’elettricità. Per preparare le lezioni, gli insegnanti devono ricorrere a candele, lampade a petrolio o torce. Questa difficoltà si ripercuote sui loro occhi e, a lungo andare, avrà conseguenze sulla loro salute.

Allo stesso modo, abbiamo la presenza di serpenti, che si muovono più facilmente in un ambiente non illuminato.

● S 076 – Sostegno ai missionari SMA malati e anziani, Italia
Presentato da p. Ceferino Cainelli, Provinciale SMA. Richiesto 5.000 €

I missionari della Società delle Missione Africane passano gran parte della loro vita in Africa, dedicandosi ai bisogni, spirituali e materiali delle popolazione con cui vivono e svolgono il ministero. Quando però si trovano in situazioni di salute o di età per cui non è più possibile continuare questo servizio in Africa, sono accolti dalle case SMA in Italia, a Genova e a Feriole (PD).

Purtroppo con l’avanzare dell’età e la mancanza di rincalzi giovani, la presenza di questi confratelli in situazione di malattia (che hanno bisogno di assistenza continua e specializzata) o anzianità comporta una spesa notevole per le comunità. Per questo il Superiore della SMA in Italia, p. Ceferino Cainelli, ha presentato questo progetto. Il suo obiettivo è di offrire un sostegno economico alle casa SMA affinché possano offrire ai missionari anziani e ammalati le cure mediche ordinarie non coperte dal Sistema Sanitario Nazionale, e le spese per visite mediche specialistiche.

 

E 034:  Aiuto di urgenza alle famiglie sfollate in seguito alla violenza terrorista.
Richiesto dal sig. Ludovic Hounzangbe, Caritas del Niger. Richiesto 5.000 € .

Come sottolineato in un precedente progetto, ci troviamo nella diocesi di Niamey e in particolare nella zona dette ‘tre frontiere’, particolarmente colpita da gruppi armati terroristi, le cui azioni violente spingono migliaia di persone e famiglie ad abbandonare casa, campi, scuole e futuro. Ancora recentemente il presidente della Repubblica ha sottolineato la drammaticità della situazione nel paese e in particolare nella zona delle ‘Tre frontiere’.

In Niger si stima che 4.402.000 persone saranno in grave insicurezza alimentare durante il periodo in cui si attendono i nuovi raccolti e sono finite le scorte (luglio-agosto),cioè circa il 20% della popolazione totale; il tasso globale di malnutrizione acuta sarà del 12,5% e quello della malnutrizione grave del 2,7%. Obiettivi del progetto: accogliere le famiglie sfollate per terrorismo, fornire loro alimenti, accompagnare e aiutare per eventuali ritorni, inserimento scolastico degli alunni sfollati, tende per ospitare oltre 300 famiglie. Caritas Niger chiede un aiuto di 5.000 €.

E 033:  Accoglienza di profughi ucraini nella casa SMA di Varsavia in Polonia.
Presentato da p. P. Grzegorz Kucharski, missionario SMA. Richiesto 5.000 € .

In seguito all’invasione dell’Ucraina da parte della Russia, alcuni milioni di profughi ucraini di sono riversati in Polonia. Le case SMA in Polonia hanno subito aperto le loro porte a questi profughi. In particolare, a Varsavia il Centro Missionario SMA, che dispone di 50 stanze per l’accoglienza di gruppi di vario tipo, ha messo a disposizione le sue strutture di accoglienza a mamme con bambini provenienti dall’Ucraina. In questo Centro sono attualmente 80 le persone ospitate, a cui vengono forniti i tre pasti giornalieri nel refettorio comune, due sale di lavanderia, un salone adibito a sala giochi per bambini, una sala per la didattica a distanza degli alunni delle medie e superiori, un salone per il tempo libero, una cappella.
Gli obiettivi generali del progetto:
1. Contributo per l’alimentazione: 15€ al giorno per i tre pasti di una famiglia di 1 mamma con 2 bambini
2. Contributo per le spese di gas e elettricità
3. Contributo per il pagamento dei salari del personale della casa, ora interamente dedicato ai profughi

E 034:  Riparazione del tetto del Seminario di Ebimpé, Costa d’Avorio
Presentato da p. Leopoldo Molena, rettore del seminario. Richiesto 5.000 € .

Il Seminario SMA di Ebimpé è stato costruito circa 40 anni fa. Ha subito gravi danni, durante il passaggio delle milizie ribelli nella guerra civile del 2011. Attualmente ciò che preoccupa di più è la situazione del tetto, che come avviene generalmente in Africa, è costruito con un controsoffitto di compensato, e poi una copertura di lamiere di zinco. Con la forte umidità del posto, i materiali si danneggiano velocemente. Inoltre le numerose infiltrazioni, non riparate, peggiorano la situazione. Per questo p. Leopoldo Molena, rettore del Seminario, ci ha inviato un progetto, che mira a sostituire il tetto, e in particolare: sostituire le travi in cattivo stato, rifare il controsoffitto e poi porre una nuova copertura di lamiere in zinco-alluminio. Ci chiede 5.000 €.

 

Vuoi sostenere un progetto?

  • con un  Bollettino Postale sul conto n° 94444593, intestato a: SMA Solidale Onlus, Via Romana di Quarto 179, 16148 Genova. La ricevuta è valida per la detrazione dalla dichiarazione dei redditi

  • con un Bonifico Bancario: Attenzione dal 28/11/2022 queste sono le NUOVE COORDINATE BANCARIE: Banca BPER, IBAN: IT23 L053 8701 4170 0004 7066 293 , intestato a: SMA Solidale Onlus, Via Romana di Quarto 179, 16148 GENOVA

  • oppure contattaci per email: smasolidaleonlus@missioni-africane.it

INFORMATIVA SULLA NOSTRA POLITICA PRIVACY: Inviando il mio dono a SMA Solidale, via Poste o Banca, o contattandola per email, lette le informative privacy e cookie disponibili sul sito internet www.missioniafricane.it, esprimo il mio consenso al trattamento dei miei dati personali da parte della SMA, secondo le modalità e per le finalità esplicitate nelle suddette Informative.

RICORDATI di indicare il codice del progetto, cioè la sigla (lettere e numeri) che è posta accanto
alla descrizione del progetto che vuoi sostenere.

Se non indichi il progetto, la tua offerta andrà a sostenere quei progetti in via di realizzazione che hanno ricevuto poco sostegno.
Secondo il nostro regolamento, il 5% delle offerte ricevute viene utilizzato per la gestione ordinaria di SMA Solidale Onlus.

DAL NOSTRO REGOLAMENTO

  1. Un progetto è considerato “concluso” dopo 6 mesi dalla sua presentazione e/o quando ha raggiunto la somma richiesta. Le eventuali offerte ancora inviate per lo stesso progetto saranno orientate ad altri progetti meno sostenuti.
  2. Se nell’offerta non è indicato un progetto specifico, quell’offerta andrà ad aiutare un progetto a nostra discrezione.
  3. Per le spese di gestione di SMA Solidale viene prelevato il 5% sul totale delle offerte ricevute.

RICEVUTA FISCALE

Per poterti inviare la ricevuta,ti preghiamo di fornirci:

  • nome completo di chi fa la dichiarazione dei redditi
  • indirizzo
  • codice fiscale

Manda una mail a: smasolidaleonlus@missioni-africane.it