Una borsa di studio per un seminarista africano in ricordo di Mons. Sebastiano Dho

Il 31 agosto è mancato un caro amico di tanti padri SMA, Monsignor Sebastiano Dho, vescovo emerito di Saluzzo e di Alba. Visto il nostro legame con lui, siamo decisi a non lasciare cadere nell’oblio il suo ricordo.

Nella veglia di preghiera in cattedrale a Mondovì, la vigilia della sepoltura, il Vescovo mons. Egidio Miragoli, ha presentato la figura e il lavoro pastorale del “vescovo emerito” ed ha terminato augurandosi che “altri a tempo opportuno potranno completare e integrare”.

Vari padri SMA, originari della diocesi di Mondovì, Lorenzo Rapetti di Cengio, Giampiero Rulfi di Pianvignale, Matteo Revelli di Peveragno e Eugenio Basso di Frabosa Soprana hanno conosciuto bene il sacerdote Sebastiano quando questi era assistente al Seminario Minore del Santuario di Vicoforte e poi al Seminario Maggiore come insegnante di Teologia morale.

Anche P. Mario Boffa, originario di Alba, ha trovato in mons. Dho un amico sincero e generoso.

P. Eugenio era particolarmente legato al vescovo Sebastiano, suo compaesano, grazie a scambi epistolari che ha avuto per una quindicina d’anni in Costa d’Avorio.

In quel momento p. Eugenio svolgeva la sua missione per la formazione del clero africano, prima per i seminaristi diocesani ivoriani e poi per i candidati alla vita missionaria nella Società delle Missioni Africane.

Ogni estate mons. Dho e padre Eugenio si incontravano a Frabosa e scambiavano i loro punti di vista sull’avvenire della Chiesa in Africa, e lui manifestava sempre il suo forte e sincero incoraggiamento.

Da un mese, mons. Sebastiano è “tornato alla Casa del Padre” (entrato nel numero degli antenati) e certamente non dimentica chi, sulla terra, continua il suo lavoro di pastore. La formazione di novelli pastori necessita tempo, personale e mezzi.

Ecco perché è nata l’idea di proporre una Borsa di studio “Mons. Sebastiano DHOa favore di uno studente missionario africano.

Essa si aggira sui 1.200 euro annui, per il periodo di quattro anni di Teologia. La borsa di studio sarà destinata a Felix Mikanda, un seminarista nato nel 1993 in Congo, che sta frequentando il primo anno di teologia nel seminario SMA di Ebempé (Costa d’Avorio).

Liberamente, chi vuole, in memoria del vescovo Sebastiano o per motivi di parentela o di amicizia può parteciparvi, versando quanto le proprie disponibilità permettono e secondo il ritmo che desidera, per un anno, per due o per quattro anni.

Puoi versare il tuo contributo usando:

  • il Conto Corrente Postale N° 479 162, intestato a: Società Missioni Africane

  • il Bonifico bancario: IBAN IT23 2061 7501 4170 0000 1579 180, intestato a: Provincia Italiana della Società Missioni Africane

  • il pagamento internet sicuro via Paypal

  • Ricordati di specificare la causale: Borsa di studio BSAG in memoria di Mons. Sebastiano Dho.

Per come vorrete rispondere vi ringraziamo di cuore.

P. Eugenio Basso