NUOVI PROGETTI

E 031 – Niger: assistenza umanitaria ai cristiani perseguitati di Dolbel

Richiesto da p. Mauro Armanino, missionario SMA


IIl Niger è da tempo oggetto di ripetuti attacchi di gruppi armati terroristi. Una località sotto il fuoco dei jihadisti è Dolbel, dove è nata la prima comunità cattolica del Niger, e dove vivono parecchi cristiani. Dopo le aperte minacce dei jihadisti, più di un centinaio di persone hanno dovuto abbandonare la zona per trovare sicurezza a Niamey.

Altri cristiani perseguitati dai jihadisti da tempo sono scappati a Niamey, capitale del Paese, provenienti da Makalondi e Bomoanga, la missione di p. Gigi Maccalli.

Il progetto di p. Mauro ha come fine di rispondere ai bisogni immediati di queste persone sfollate ed alleviare le loro sofferenze.

Ecco in concreto ciò che p. Mauro vorrebbe realizzare con i 10.000 € che ci chiede: fornire giornalmente le razioni di cibo e acqua potabile, assistenza medica, accompagnamento scolastico dei ragazzi e giovani, costruzione di alloggi provvisori.

SMA Solidale accorda a questo progetto € 10.000

W 03 – Benin: Pozzo alimentato da energia solare per gli alunni

Richiesto da p. Luc Tougouma, missionario SMA


P. Luc Tougouma, missionario SMA in servizio nella Parrocchia di St Pierre a Kalalé, nord del Benin, ci ha scritto per chiederci un aiuto per gli alunni della scuola parrocchiale.

La Parrocchia gestisce anche un convitto, che ospita una trentina di ragazzi che provengono da villaggi molto distanti.

Permette loro di trovare vitto e alloggio durante la settimana, ed evitare di fare un cammino di decine di km ogni giorno. Una delle difficoltà maggiori della regione è la mancanza di acqua potabile.

Sono pochi i pozzi, e durante la stagione secca questi seccano. Per questo p. Luc vorrebbe realizzare un pozzo con una pompa alimentata da pannelli solari, e un serbatoio di circa 2.000 litri.

SMA Solidale accorda a questo progetto € 11.600 €

W 04 – Togo: Pozzo a perforazione per la scuola di Sotouboua

Richiesto da suor Colette Pitèkètenawè


È una grande scuola in una cittadina del centro del Togo, dove però non c’è acqua potabile.

Con il covid, questa mancanza aumenta i rischi di infezione, dato che non ci si può lavare correttamente le mani.

Suor Colette vorrebbe effettuare una perforazione per ottenere acqua potabile da un nuovo pozzo, e risparmiare così ai bambini tante malattie legate all’acqua.

“Un bambino sano potrà approfittare dell’istruzione, e diventerà un buon cittadino”, ci scrive suor Colette.

SMA Solidale accorda a questo progetto € 5.000

SV 122 – Zambia: allevare galline a scuola, per mensa e nuovo mestiere

Richiesto da p. Ignatius Malwa, missionario SMA



Chupulukusu è un grosso villaggio della regione di Ndola, nella Zambia centrale. I padri SMA vi hanno fondato una scuola primaria, che oltre a dare la classica formazione intellettuale, fornisce ai ragazzi anche una formazione professionale.

La scuola accoglie molti ragazzi orfani, che hanno poche possibilità di continuare gli studi superiori. Ma le capacità pratiche imparate li preparano ad inserirsi, come apprendisti, in una professione, che apre loro delle opportunità concrete per il proprio futuro.

Per questo accanto alla scuola funziona un allevamento aviario, gestito con criteri moderni. Esso ha varie finalità: anzitutto permettere alla scuola di avere un’entrata in più oltre la piccola retta che paga ogni alunno.

Inoltre fornisce carne e uova per la mensa scolastica. Infine, serve da “laboratorio scolastico” per l’apprendimento di un mestiere.

SMA Solidale accorda a questo progetto € 5.000


SV 123 – Costa d’Avorio: nuove cucine nel Seminario SMA di Ebimpé

Richiesto da p. Leopoldo Molena, missionario SMA


P. Leopoldo Molena ci lancia un appello dalla Costa d’Avorio, dove dirige un Seminario della SMA.

Le cucine interne sono oramai obsolete e inefficienti. Per questo ha pensato a dei lavori di ristrutturazione. C’è anche bisogno di nuova attrezzatura: cucina a gas, lavelli in acciaio, tavolo di lavoro. Ciò al fine di garantire maggiore pulizia e migliore igiene.

È prevista poi una piccola cucina esterna, per aumentare gli spazi di lavoro, e la cottura di cibo in occasione di grandi eventi con gruppi numerosi. Per fare ciò,si è rivolto a SMA Solidale.

SMA Solidale accorda a questo progetto € 5.000 €


E 029: Un lavoro per migranti di ritorno in Niger, nella città di Niamey.

Richiesto da p. Mauro Armanino, missionario SMA


P. Mauro Armanino da 10 anni è a Niamey, capitale del Niger. In collaborazione con la Caritas si occupa dei numerosi migranti che transitano dal Niger per raggiungere la Libia e l’Algeria.

Come si sa, dalla Libia è sempre più difficile prendere un barcone per attraversare il Mediterraneo, e molti migranti intraprendono il viaggio di ritorno. Arrivano a Niamey e cercano un lavoretto, per non tornare nei loro Paesi a mani vuote.

P. Mauro, insieme al Servizio Pastorale dei Migranti della diocesi, ha creato un progetto per fare micro-credito e fornire una formazione professionale ai migranti di ritorno, e così offrire loro un’opportunità in più per trovare lavoro.

P. Mauro ci ricorda che nel Sahel, sconvolto dal terrorismo e dagli attacchi dei jihadisti, puntare sul lavoro dei giovani contribuisce a costruire la pace.

SMA Solidale accorda a questo progetto € 5.000


Vuoi sostenere un progetto?

  • con un  Bollettino Postale sul conto n° 94444593, intestato a: SMA Solidale Onlus, Via Romana di Quarto 179, 16148 Genova.
    La ricevuta è valida per la detrazione dalla dichiarazione dei redditi

  • con un Bonifico Bancario intestato a: SMA Solidale Onlus, Via Romana di Quarto 179, 16148 Genova presso Banca CARIGE, Agenzia 17, Via Timavo 92r, 16132 GENOVA, IBAN: IT57 A061 7501 4170 0000 1838 280

  • oppure contattaci per email: smasolidaleonlus@missioni-africane.it

Il Bilancio economico di SMA Solidale per il 2020

RICORDATI di indicare il codice del progetto, cioè la sigla (lettere e numeri) che è posta accanto
alla descrizione del progetto che vuoi sostenere.

Se non indichi un particolare progetto, la tua offerta andrà a sostenere quei progetti in via di realizzazione che hanno ricevuto poco sostegno.
Secondo il nostro regolamento, il 5% delle offerte ricevute viene utilizzato per la gestione ordinaria di SMA Solidale Onlus.